lacascinamontecatini.it logo

Viaggio nel passato: cartoline storiche

date » 20-08-2020 12:30

share » social

Vecchi mestieri: la terza foto in regalo con il Tirreno giovedì 13 agosto ci riporta all’antica arte del barman

E domani saremo arrivati alla terza istantanea dei “Vecchi Mestieri” della cittadina “bagnaiola”, iniziativa voluta del nostro giornale che ogni martedì, mercoledì, giovedì e venerdì, con l’acquisto del quotidiano, regala ai lettori una foto d’epoca (formato 34 x 24), importante testimonianza di professioni, sensazioni, emozioni e mestieri del bel tempo che fu. Non c’è un particolare ordine cronologico, quanto lo scoprire o semplicemente rinverdire la conoscenza di figure del vissuto personale e del territorio a cui apparteniamo. Dopo l’acqua delle Lavandaie e quella delle Mescitrici, aggiungiamo decisamente qualcosa di molto più alcolico, magari preparato da chi ha dimestichezza col mestiere.
E chi, meglio del Barman, riesce ad indovinare i gusti ed i caratteri della persona dall’altra parte del bancone. Eppoi, nel caso specifico, ad impreziosire l’opera del professionista dei drink, oltre alle belle signorine sedute sugli sgabelli, c’è l’accattivante location della Cascina, allora Igea. Catasto alla mano, era uno degli immobili facenti parte dello sterminato patrimonio termale, oltre a rappresentare un autentico pezzo di storia della città, collocata ad arte nel cuore di viale Verdi, di fronte al Palazzo Comunale. La storia di questo luogo d’intrattenimento, relax, buon cibo ebbe inizio da una semplice baracca di legno, attiva già nei primi anni del Novecento, che era adibita alla mescita del latte con tanto di mucca annessa dalla quale attingere il vitale prodotto alimentare di sostentamento.
Quindi, passate un paio di guerre, seppe trasformarsi in american – bar e ristorante con veranda sul parco termale, nonché punto di ritrovo di artisti, politici e leggende metropolitane sotto la sapiente regia di “Ramon” Becchi, istrionico anfitrione. Quando le luci della sala consiliare si spegnevano, c’era una seconda parte di consiglio comunale “ non autorizzata” che andava in scena fra quelle discrete mura.
Per la cronaca la Cascina Igea lascia la “casa madre” delle Terme e diventa un bene della lungimirante famiglia Cardelli, padre e figlio, nel 2010, dopo un precedente decennio di gestione, vicina ora al ventennale, e relative candeline da spegnere il prossimo 2 novembre. Firmato il contratto di vendita, viene tolta la dicitura Igea lasciando solo Cascina: ancor più facile da rammentare. I barman non indossano più quella a montura, di rigida appartenenza a chi pratica tale mestiere nei grand hotel. Hanno pratici grembiuli e camicie sbottonate. Ma la voglia di imparare le dosi dei cocktail e sperimentare è sempre la stessa. Alla salute!

ROBERTO GRAZZINI - 12 AGOSTO 2020 MONTECATINI
Fonte: Open link

Link
https://www.lacascinamontecatini.it/viaggio_nel_passato_cartoline_storiche-d11096

Share link on
CLOSE
loading